Congedo obbligatorio
Se sei un papà dipendente del settore privato, entro i primi 5 mesi dall’arrivo del bambino, hai diritto ad un giorno di congedo obbligatorio completamente retribuito e coperto da contributi previdenziali. Un giorno tutto per te e il tuo bambino che ti sarà riconosciuto anche se tu o la mamma deciderete di usufruire delle altre forme di congedo previste.

Come fare?
Dovrai solo comunicare per iscritto al tuo datore di lavoro la data scelta, con almeno 15 giorni di anticipo. Quando in famiglia arriva un bambino, per nascita, adozione o affido, la legge ti offre alcune nuove opportunità.

Congedo facoltativo
Se sei un papà dipendente del settore privato sempre entro i primi 5 mesi dall’arrivo del bambino, hai la possibilità di avere fino a 2 giorni di congedo facoltativo retribuito e coperto da contributi previdenziali a patto che la mamma non utilizzi per sé le stesse giornate di congedo.

Come fare?
Comunica per iscritto al datore di lavoro con 15 giorni di anticipo le date che hai scelto e, ad entrambi i datori di lavoro, la rinuncia al congedo per quelle giornate fatta dalla mamma.

Ma ricorda che nei primi 8 anni di vita del bambino o di ingresso in famiglia in caso di adozione o affido, le mamme e i papà lavoratori dipendenti, possono astenersi dal lavoro per periodi continuativi o frazionati con copertura parziale della retribuzione.

 

Consulta il portale INPS

Consulta il portale Regione Emilia Romagna