Cari cittadini, grazie alla Legge di Stabilità approvata lo scorso 17 Novembre, abbiamo aderito alle procedure di utilizzo dell’otto per mille dell’IRPEF 2014 per poter intervenire con opere straordinarie di ristrutturazione, di recupero e di miglioramento della nostra Scuola Primaria di Boretto “F. Alberici”.

In particolare, la nostra intenzione sarà quella di provvedere al rifacimento generale dell’intonaco, nuovo tinteggio, recupero dei serramenti, restauro delle cornici e fregi architettonici.

Ciò consentirà di restituire il giusto decoro ad un edificio di assoluta importanza per la comunità borettese.

Ciascun cittadino può sostenere il Comune in due modi: appunto con 8 x mille a favore dello Stato (con i criteri che ti dicevo prima) e con 5 x mille firmando nel riquadro apposito (destinazione: Attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente).

Coloro che non presentano il mod. 730 o il mod. Unico (dichiarazione redditi) poiché esonerati e hanno solo la Certificazione Unica (ex CUD del datore di lavoro o ente pensionistico), possono ugualmente fare la scelta compilando l’apposita scheda allegata alla Certificazione Unica e presentandola come da istruzioni che vedi sotto.

Modalità di invio della scheda
Per comunicare la scelta, la scheda va presentata, in busta chiusa, entro lo stesso termine di scadenza previsto per la presentazione
della dichiarazione dei redditi Mod. UNICO 2015 Persone Fisiche con le seguenti modalità:
• allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmetterla all’Amministrazione finanziaria. Il servizio di ricezione
della scheda da parte degli uffici postali è gratuito;
• ad un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, CAF, ecc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche
se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere le scelte. Gli intermediari hanno facoltà di accettare la
scheda e possono chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio prestato.
La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DELL’OTTO,
DEL CINQUE E DEL DUE PER MILLE DELL’IRPEF”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente.
La scheda deve essere integralmente presentata anche nel caso in cui il contribuente abbia espresso soltanto una delle scelte
consentite (otto o cinque o due per mille dell’IRPEF). Inoltre, la scheda per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per
mille dell’IRPEF può essere presentata direttamente dal contribuente avvalendosi del servizio telematico.