Vendite di fine stagione (saldi)

Le vendite di fine stagione riguardano i prodotti di carattere stagionale o di moda, suscettibili di notevole deprezzamento se non vengono venduti durante una determinata stagione ovvero entro un breve periodo di tempo.

  • Le vendite di fine stagione invernali o saldi invernali si svolgono a partire dal primo giorno feriale antecedente l’Epifania
    Nel caso in cui detto giorno coincida con il lunedì, l’inizio di detti saldi è anticipato al sabato, per una durata massima di sessanta giorni
  • Le vendite di fine stagione estive o saldi estivi si svolgono a partire dal primo sabato di luglio per una durata massima di sessanta giorni

Dal 2 dicembre 2013 la Regione Emilia-Romagna ha cancellato l’obbligo per i commercianti di comunicare le date e la durata dei saldi.
I commercianti quindi non devono più comunicare al Comune la data di inizio e la durata dei saldi.
Si tratta di una semplificazione in sinergia con i principi relativi alle liberalizzazioni nel campo del commercio, semplificazione introdotta con la delibera della Giunta regionale 1780/2013.

 

Vendite promozionali

Le vendite promozionali si effettuano nel rispetto delle seguenti condizioni:

  • non possano essere effettuate, nei 30 giorni antecedenti i periodi delle vendite di fine stagione le vendite promozionali dei seguenti prodotti: abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori di abbigliamento, pelletteria e tessuti per abbigliamento ed arredamento;
  • rimane confermata la prescrizione contenute nell’art.15 del d.lgs.114/98 in tema di pubblicità e trasparenza del prezzo di vendita.

 

Normativa 

delibera giunta regionale
Progr.Num. 1804/2016
Num. Reg. Proposta: GPG/2016/1899

Testo delibera Giunta Regionale