Monologo teatrale di Jonis frutto di tanti anni di riflessioni, sulla sua diversità, un romano mulatto.

Lo spettacolo raccoglie, in chiave umoristica e non, gli aneddoti e i paradossi del fatto di avere un colore di pelle imprecisato