lunedì 24 febbraio ore 22.00 Comunicato dell’Amministrazione Comunale

CHIUSE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO – È disposta la chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani. Sono anche sospesi i viaggi di istruzione sia sul territorio nazionale che estero.

La scuola di musica, gestendo attività a tutti gli effetti equiparate a quelle scolastiche e prevedendo anche lezioni di gruppo, rimarrà chiusa.

SOSPENSIONE DELLE MANIFESTAZIONI – È disposta la sospensione di tutte le manifestazioni straordinarie in luogo pubblico o privato, delle gite di istruzione e dei concorsi. Sono di fatto sospese tutte le iniziative che, comportando l’afflusso di pubblico, esulano dall’ordinaria attività delle comunità locali; si fa riferimento ad eventi e manifestazioni di natura sportiva, culturale, sociale, economica e civica, laddove esulino dall’ordinario esercizio delle attività stesse. Vanno pertanto incluse tra le attività da sospendere manifestazioni, fiere e sagre, attrazioni e lunapark, concerti, eventi sportivi che prevedano la presenza di pubblico (campionati, tornei e competizioni di ogni categoria e di ogni disciplina) e attività di spettacolo quali rappresentazioni teatrali, cinematografiche, musicali, ecc., ivi comprese le discoteche e le sale da ballo. 

ATTIVITA’ COMMERCIALI APERTE – Sono escluse da tale sospensione tutte le attività economiche, agricole, produttive, commerciali, di servizio e ricettive, ivi compresi i pubblici esercizi e le mense. Sono escluse dalla sospensione le attività corsistiche aziendali, laddove non comportino significative concentrazioni di persone. Sono altresì escluse dalla sospensione le attività svolte da guide e accompagnatori turistici. Non sono sospesi gli ordinari mercati settimanali

ATTIVITA’ COMMERCIALI CHIUSE – Sono sospese le attività di pubblico spettacolo e gli eventi e manifestazioni promozionali (fiere, mercati straordinari, meeting e convegni, sfilate, ecc.) 

ATTIVITA’ SPORTIVE APERTE – Si intendono escluse dalla sospensione gli impianti sportivi (centri sportivi, palestre pubbliche e private, piscine pubbliche e private, campi da gioco, ecc.), e in generale tutte le strutture quando le attività non prevedano aggregazione di pubblico (“porte chiuse”) o eccezionali concentrazioni di persone.

Il Circolo Tennis, per esigenze organizzative, riaprirà nella giornata di mercoledì 26 febbraio.

La piscina Comunale, in accordo con l’Ente di Promozione sportiva UISP e vista la complessità dell’impianto in gestione, rimarrà chiusa almeno per la giornata di domani martedì 25 febbraio. Eventuali riaperture saranno preventivamente comunicate.

CENTRI ANZIANI E ATTIVITÀ DI SOSTEGNO ALLA NON AUTOSUFFICIENZA – Una particolare attenzione va prestata alle attività di preminente carattere sociale. Non possono essere pertanto ricomprese nella sospensione, in via generale, attività di sostegno e supporto alle persone anziane e diversamente abili (es: servizi semiresidenziali e Centri diurni).

Le attività relative ai trasporti, anche se in convenzione con associazioni, rimangono attive.

Si invitano i visitatori delle strutture a limitare gli accessi allo strettamente necessario

Non possono essere inclusi nella sospensione, in via generale, neppure i Centri di aggregazione sociale (circoli ricreativi, centri sociali, centri giovani, centri anziani, orti urbani, ecc.) per la parte di ordinaria attività

CELEBRAZIONI –  Non si intendono sospese le celebrazioni di matrimoni ed esequie civili e religiose, anche in linea con le disposizioni adottate dalle diocesi della regione. Per le funzioni religiose di rito cattolico si rimanda alle disposizioni della Diocesi di Reggio Emilia

UFFICI COMUNALI E BIBLIOTECHE APERTI – Gli uffici comunali, la biblioteca e il CUP saranno aperti nei normali orari di funzionamento, anche se si suggerisce alla cittadinanza di fruirne solo in caso di effettivo bisogno; si consiglia di telefonare preventivamente ai numeri di riferimento riportati in calce.

La Regione Emilia Romagna ha attivato un numero Verde 800-033-033 dedicato all’emergenza coronavirus. Possono chiamare cittadini che hanno dubbi rispetto all’essere entrati in contatto con persone contagiate o all’aver frequentato le zone rosse, come il Lodigiano. L’appello è a non recarsi nei pronto soccorso della nostra regione in presenza di sintomi, ma di chiamare il numero verde o, nei casi gravi, il 118

Si ribadiscono le misure igieniche da assumere per le malattie a diffusione respiratoria:

1 – Lavarsi spesso le mani, a tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie, e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

2 – Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3 – Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani

4 – Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce

5 – Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico

6 – Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

7 – Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate

8 – I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi

9 – Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus 

Numeri utili per gli uffici Comunali di Boretto:

ANAGRAFE  0522963720; CUP 0522965198;  PROTOCOLLO 0522963724; UFFICIO TECNICO 0522963705; TRIBUTI 0522963708

Usciti questa sera i chiarimenti applicativi dell’ordinanza emanata ieri dalla Regione Emilia-Romagna e dal Ministero della Salute in vigore fino al 1 marzo compreso.