#Coronavirus
⛔️ CUP DI BORETTO CHIUSO 
📌COMUNICAZIONI AUSL

A seguito della riorganizzazione che la Direzione AUSL sta mettendo in campo al fine di contenere il rischio infettivo ed evitare il più possibile gli assembramenti di persone 
IL CUP DI BORETTO RESTERA’ CHIUSO DA GIOVEDI’ 12 MARZO FINO AL 3 APRILE 2020 (SALVO NUOVE DISPOSIZIONI)

Per il Distretto Sanitario di Guastalla i CUP ATTIVI sono:
Ospedale Guastalla dal lunedì a giovedì: 7.30 -17.00 Venerdì: 7.30-13 sabato: 8.00-12.00
Casa della Salute Novellara 7.30 -13.00 da lunedì a venerdì
Casa della Salute Brescello 7.30-12.15 da lunedì a venerdì

➡️Rimarrà aperto un solo centro prelievi per ciascun distretto e saranno garantiti esclusivamente esami per pazienti in TAO e NAO, esami con urgenza U o B, esami per pazienti con esenzione “048” indicativa per patologia oncologica, esami per donne in gravidanza, titolazione e dosaggio di farmaci.
Per il nostro Distretto Centro Prelievi Case della Salute di Novellara e Brescello dal lunedì al venerdì dalle 7.30 – 9.15.

➡️La Direzione AUSL informa che, in seguito al blocco dell’attività programmata, tutte le persone che hanno ricevuto sms di disdetta prenotazioni possono chiamare per informazioni il numero 0522 296555 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 17.00 e il sabato dalle 7.30 alle 13.00.
➡️Attualmente sono garantite esclusivamente le prestazioni urgenti, le urgenti indifferibili e quelle necessarie alla continuità di cura in pazienti cronici (tra cui oncologici).
➡️Si svolgono regolarmente le prestazioni per le donne in stato di gravidanza, che possono presentarsi all’appuntamento anche nel caso in cui abbiano ricevuto l’sms di disdetta, così come le vaccinazioni pediatriche. In questo caso, è opportuno che un solo genitore porti il bambino al servizio vaccinazioni.
➡️Si ricorda che è attivo il numero 0522 339000 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 12.30 in caso di febbre o tosse o rientro dalla Cina o paesi interessati dall’epidemia da meno di 14 giorni.

In generale si raccomanda di rivolgersi ai servizi solo nei casi strettamente necessari.