Martedì 17 marzo 2020

Innanzitutto un po’ di dati: arrivati a 4000 casi in regione, 478 più di ieri.

1466 i casi lievi in isolamento a casa, mentre i restanti sono ospedalizzati (223 in terapia intensiva).

396 i decessi, 50 più di ieri.

58 nuovi casi in Provincia oggi, fortunatamente nessuno a Boretto.

Da stasera, in occasione del 159 compleanno dell’Italia unita, il ponte della pista ciclabile sulla fiuma sarà illuminato di verde, bianco e rosso.
Un piccolo segnale di solidarietà verso i nostri ammalati e verso i tanti che lavorano instancabilmente da giorni.

Da domani, presso l’ospedale di Guastalla, i pazienti potranno essere messi in contatto coi famigliari attraverso tablet e videochiamate, adottando le precauzioni del caso.
Una premura che darà a tutti speranza e forza per andare avanti.

Carabinieri, Polizia Locale e le altre forze dell’ordine controllano continuamente il territorio, anche se troppi sono ancora i casi di persone che non rispettano le regole: sappiamo tutti essere un sacrificio, ma se non ci atteniamo a queste misure rischiamo di prolungare la sofferenza di tutti.

Ripeto l’appello ai genitori: ancora di frequente girano gruppi di ragazzini, senza rispettare distanze, né mantenere precauzioni. Evitate queste situazioni, spiegate loro che è in gioco la loro salute e quella delle persone a loro care.

Rinnovo l’invito ad attenersi alle elementari norme igieniche che consentiranno di contenere l’epidemia.

Grazie a tutti per la collaborazione.

Il Sindaco

#iostoacasa

#borettononsiferma

#andratuttobene