Martedì 24 marzo

I dati di oggi: in Regione Emilia Romagna 9254 persone positive al virus, 719 più di ieri, 3992 in isolamento domiciliare, 2974 ospedalizzate, 291 in terapia intensiva, 558 guarigioni, 985 decessi, 93 più di ieri e 11 a Reggio Emilia.

Nella nostra Provincia 72 nuovi casi (si arriva a 1437), mentre il nostro paese conta altre due persone positive, arrivando a un totale di 16, di cui una guarita.

Uscita oggi la circolare del Ministero dell’Interno, che specifica le modalità di sospensione delle attività produttive industriali e commerciali e delle attività professionali.

Chiarisce inoltre alcuni aspetti legati agli spostamenti.
In particolare consente “gli spostamenti per l’approvvigionamento di generi alimentari nel caso in cui il punto vendita più vicino e/o accessibile alla propria abitazione sia ubicato nel territorio di un altro comune”.

Quindi, allo scopo di limitare al minimo necessario gli spostamenti e garantendo il principio di prossimità, la spesa fuori comune è consentita SUL TRAGITTO CASA LAVORO o SE IL PUNTO VENDITA E’ UBICATO A DISTANZA dalla propria abitazione INFERIORE RISPETTO A QUELLO DEL PROPRIO COMUNE.
Ricordiamo che NON SARANNO AMMESSE DEROGHE A QUANTO SOPRA DISPOSTO.

È, infatti, stato approvato nel pomeriggio, un altro decreto che prevede sanzioni pecuniarie severe (fino a 3000€) per chi non rispetta le prescrizioni e le regole.

La posta in palio è troppo alta!

Si raccomanda sempre di seguire le elementari norme igieniche che possano evitare la diffusione del contagio, a salvaguardia di noi stessi e degli altri.

Il Sindaco

#iorestoacasa
#borettononsiferma
#andratuttobene