Il Comune di Boretto ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, promosso dalla Regione Emilia Romagna, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni delle Scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.

Destinatari del Contributo

Famiglie, residenti nel Comune di Boretto, di bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado, di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017).

Valore del contributo e periodo di riferimento

Il contributo alla singola famiglia per ciascun bambino è finalizzato alla copertura del costo di iscrizione e sarà pari a € 84,00 settimanali e per un massimo di quattro settimane di partecipazione ai servizi/centri estivi. In ogni caso il contributo dovrà essere pari al costo di iscrizione se lo stesso è inferiore o uguale a € 84,00 e non potrà essere superiore al costo di iscrizione previsto dal soggetto erogatore.

Fermo restando il contributo massimo erogabile pari a € 336,00, è prevista la possibilità di riconoscere il contributo:

  • per un numero superiore a quattro settimane nel caso in cui il costo settimanale sia inferiore a € 84,00
  • per un numero differente di settimane, non inferiore a 3, nel caso in cui il costo settimanale sia superiore a € 84,00.

Al fine di consentire il più ampio accesso alle famiglie, si prevede che le stesse potranno accedere al contributo regionale anche nel caso in cui beneficino, per il medesimo servizio, di contributi erogati da altri soggetti pubblici e/o privati nonché di specifiche agevolazioni previste dall’ente locale.

A tal fine la somma dei contributi per lo stesso servizio, costituita dal contributo di cui al presente piano e di eventuali altri contributi/agevolazioni pubbliche e/o private, non deve essere superiore al costo totale di iscrizione;

Requisiti per beneficiare del contributo

  • residenza nel Comune di Boretto (ovvero domicilio in caso di stranieri privi di residenza);
  • appartenere a famiglia in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglia monogenitoriale) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio;
  • appartenere a famiglie ove uno solo dei due genitori lavori in quanto l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza;
  • appartenere a famiglie aventi valore ISEE massimo di € 28.000,00;
  • essere iscritti ad uno dei servizi/centri estivi aderenti al progetto:
  • Polisportiva San Marco a.s.d
  • Nido /scuola d’infanzia ZENIT
  • Scuola Materna San Marco Evangelista
  • Centro Estivo Summer Camp Boretto (Guastalla Calcio)
  • Complesso Bandistico G e F Medesani (scuola di Musica Walter Tosi)

Termini e modalità di presentazione delle domande

  • Compilare e consegnare il modulo allegato al presente bando,
  • Allegare documentazione comprovante la spesa indicata nella domanda (scontrino fiscale/fattura) intestata al sottoscrittore della domanda di contributo,
  • Indicare valore, data e numero di protocollo dell’attestazione ISEE ,
  • Allegare eventuale copia del patto di servizio,
  • Allegare copia del documento d’identità.

La domanda deve essere presentata da uno dei genitori che dispone di potestà genitoriale oppure da chi rappresenta il minore presso l’Ufficio Protocollo previo appuntamento telefonico ai seguenti numeri: 0522-963728 – 0522-963724 – 0522-963717.

Il periodo di presentazione è: dal 2/07/2020 al 12/09/2020.

Procedura per l’ammissione al contributo

A seguito della raccolta delle domande, verrà elaborata una graduatoria distrettuale delle famiglie individuate come possibili beneficiari del contributo, fino ad esaurimento del budget distrettuale.