• Comune di Boretto
  • Comune di Boretto
  • Comune di Boretto
  • Comune di Boretto
  • Comune di Boretto

Teatro del Fiume

Nel 1908, causa il restauro del palazzo municipale che aveva necessità di allargare i propri spazi, il paese fu privato del piccolo teatrino comunale. Fu così che nel 1914, un gruppo di cittadini, tra cui spiccavano le figure di Marcello Zizzoli, Serafino Cantoni, il cav. Giosuè Alberici, Arturo Savini, Giorgio Zimbelli, il dott. Giovanni Rognoni e il M? Marino Marani si costituirono nel “Comitato Pro Erigendo Teatro”, con il fermo proposito di far sorgere un edificio moderno, in grado di accogliere gli spettacoli di prosa e lirica e tutte e le altre manifestazioni culturali. I lavori del nuovo teatro, interamente progettato da Marcello Zizzoli, iniziarono nel 1914, proseguirono nel 1915 e furono interrotti causa la guerra.

Al momento della riconsegna del teatro al Comune, dopo la guerra, lo stabile si presentò in uno stato di avanzato degrado e deperimento. Fu incaricato di redigere un nuovo progetto l’Ing. Tirelli di Gualtieri. La facciata di Marcello Zizzoli e tutto l’ingresso vennero abbattuti e rifatti in stile neoclassico; rimasero in piedi i muri laterali e il palcoscenico. Nel 1926 venne acquistata un’area retrostante il teatro sulla quale, nel 1930, si ampliò il palcoscenico e si ricavarono diversi camerini per gli artisti.

Nello stesso 1930 si costruì la cabina per le proiezioni cinematografiche e fu ultimata la facciata su progetto dell’Ing. Tirelli. Il teatro entrò in funzione con spettacoli di grande successo, ma gradualmente venne usato quasi esclusivamente per le proiezioni cinematografiche. Durante l’ultimo conflitto mondiale, a seguito di incursione aerea sulla linea ferroviaria Parma-Suzzara, il teatro fu colpito e gravemente danneggiato.

Dopo la guerra, nel 1951, vennero eseguiti parziali lavori di recupero dello stabile, ma l’incompletezza dell’intervento e l’abbandono resero la struttura di dubbia staticità. Il 13 settembre 1961, in seguito al dei danni causati dalla guerra, l’ufficio del Genio Civile di Reggio affidava all’impresa Molesini Oddino e F.lli di Boretto i lavori di ricostruzione del teatro. Il progetto fu curato dall’Ing. Aponte del Genio Civile. Il 15 dicembre 1963 il Cinema-Teatro venne inaugurato. Il 6 novembre 1983 il Cinema-Teatro fu interessato da un incendio che provocò notevoli danni alle strutture, agli impianti e agli arredi, rendendolo inutilizzabile. Nel 1990 il Consiglio Comunale approvò un progetto di ristrutturazione e nel mese di maggio 1997 venne riconsegnato alla cittadinanza.

TEATRO04_boretto_teatro_120619102326_thumb 02_boretto_teatro_120619102326_thumb 05_boretto_teatro_120619102326_thumb boretto_comunale

Stagione Teatrale 2015-2016

A partire dal 24 Ottobre è possibile acquistare i biglietti dei singoli spettacoli sul circuito VivaTicket . E’ prevista una maggiorazione per il servizio di prevendita online

Clicca qui sotto

VivaTicket