Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy
Seguici su
cerca

Anagrafe digitale, documenti on line

16 novembre 2021

Dal 15 Novembre '21 è attivo il servizio che permette ai cittadini di scaricare, in maniera autonoma e gratuita, i certificati anagrafici on line.

Data di Pubblicazione

16 novembre 2021

Argomenti

Come fare

Accedendo alla piattaforma www.anagrafenazionale.interno.it oppure entrando nel sito dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) e cliccando su SERVIZI AL CITTADINO https://www.anpr.interno.it/servizi-al-cittadino/ si può ottenere il rilascio dei certificati anagrafici online, in modo gratuito ed immediato, direttamente dalla propria postazione.

Per accedere è necessario avere SPID o carta di identità elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Quali certificati possono essere scaricati?

I certificati scaricabili sono:

- nascita

- matrimonio

- cittadinanza

- esistenza in vita

- residenza

- residenza AIRE

- stato di famiglia e stato civile

- residenza in convivenza

- stato di famiglia AIRE

- stato di famiglia con rapporti di parentela

- stato libero

- anagrafico di unione civile e di contratto di convivenza.

Altre info

  • Prima di scaricare il certificato o richiedere di riceverlo via mail devi visualizzare l’“Anteprima”. Dopo aver visualizzato l’anteprima puoi richiedere il certificato;
  • E’ possibile segnalare eventuali errori e chiedere la correzione tramite il servizio “Richiesta di Rettifica”;
  • I certificati possono essere rilasciati anche in forma contestuale (ad esempio cittadinanza, esistenza in vita e residenza potranno essere richiesti in un unico certificato);
  • E’ possibile scaricare i certificati per proprio conto o per un componente della propria famiglia;
  • I certificati anagrafici emessi hanno validità tre mesi dalla data di rilascio ai sensi dell'articolo 33, comma 3, del D.P.R. n 223 del 1989.
  • fino al 31 dicembre 2021 non è previsto il pagamento dell’imposta di bollo per i certificati emessi dal Portale ANPR.