Al momento del rilascio della carta di identità è possibile, per i cittadini maggiorenni, manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti. La legge prevede di potersi esprimere, in vita, con una semplice dichiarazione, in merito alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio del documento d’identità.
La manifestazione del consenso o diniego costituisce una facoltà e non un obbligo per il cittadino (l’utente ha anche la facoltà di non esprimersi), che potrà comunque, in qualsiasi momento, cambiare idea sulla scelta fatta.

Sarà ritenuta valida, sempre e comunque, l’ultima dichiarazione resa in ordine di tempo, secondo le modalità previste.